6 Trend Menu 2020 che l’ Event Planner deve conoscere

BCD Meetings Events Trend-Menu-per-Event-Planner

Le mode alimentari vanno e vengono, ma i Trend Menu possono radicarsi ed evolversi nel tempo. In che modo gli event manager o gli event planner riescono a stupire al punto giusto gli invitati agli eventi business con un menu? Oggi sempre più Chef, Maitre e Sommelier progettano i menu degli eventi – sopratutto quelli culturalmente rilevanti – in maniera creativa, pratica e sostenibile.

Ti sembra di dedicare troppo impegno per l’ideazione di un menu per l’evento? Fidati, non è mai abbastanza!

Nel complesso, i principali trend menu del 2020 a cui stiamo assistendo (e degustando) sono focalizzati sull’inclusività. Gli event planner non dovrebbero aver paura di uscire dalla loro zona di comfort. Quando si progetta un menu per un evento aziendale, porre domande allo chef, spingere per la creatività e provare qualcosa di nuovo, non è mai abbastanza. Ecco alcune delle ultime tendenze sui menu che vengono presentati nel corso della pianificazione di riunioni ed eventi business.

Trend Menu 2020, personalizza il menu del tuo evento

Sei un event planner di successo? Allora sai come esaltare il tuo Food&Beverage e consegnare la tua selezione delle pietanze ai piaceri del palato dei tuoi ospiti. Scegli un hotel, un ristoratore o uno chef che offrano menu completamente personalizzabili. Che siano un’opportunità per le creazioni sartoriali specificamente progettate per i tuoi partecipanti.

L’obiettivo del menu è quello di rafforzare il tema del tuo evento. Puoi quindi confrontarti con i tuoi partecipanti sulle scelte dei menu. Oppure celebrare in maniera autentica i sapori di una particolare destinazione. Oltre ad arricchire l’esperienza degli invitati, la possibilità di personalizzare attentamente un menu può anche significare un uso più strategico del tuo budget.

Odora, assapora, sorseggia e ama

Niente crea un’atmosfera esclusiva e di successo come un evento gastronomico ben progettato ed esperienziale. Pensa a postazioni di sushi gourmet, distributori automatici di champagne Moët & Chandon, pareti di ciambelle e Hotspot di piatti alla moda. Spettacoli gastronomici come MasterChef o eventi di livello mondiale come il Food & Wine Classic ad Aspen hanno reso il concetto di cucina alla moda.

Il loro potere intrinseco è semplicemente questo: il cibo può creare divertimento in tanti modi. Su larga o piccola scala, la creazione di postazioni alimentari curate e innovative consente agli ospiti di sperimentare sapori diversi. È un modo sicuro di offrire un valore (in termini di menu) per tutti.

A chi piace il dolce o a chi il salato. Pareti di ciambelle accuratamente disposte, tacos sfrigolanti, morbidi gnocchi fumanti, degustazione di vini, grappe e altro ancora.

Trend Menu 2020, sprigiona l’energia!

“Corposo” e “delizioso” non per forza deve voler dire “pesante”. Gli ospiti del tuo evento, in viaggio per lavoro, non si lanciano volentieri in scelte culinarie che inducono al pisolino. Aiutali a mantenere alta la loro energia e l’attenzione per imparare, lavorare e collaborare con i colleghi. Almeno una volta a pasto, presenta un buffet di insalate personalizzato, che offra piatti più leggeri.

Questo è il momento perfetto per sfoggiare un arcobaleno di colori. Prova a tenere gli ingredienti separati così da facilitare la scelta per chi ha delle allergie alimentari. Assicurati di offrire un minimo di proteine (pollo, uova o ceci) che possono essere incorporate in un’insalata.

Per la prima colazione, offri un toast di avocado leggero e alla moda, yogurt greco oppure Overnight oats, il porridge alternativo. Per le pause, serve un mix di snack equilibrati, come biscotti e frutta fresca, patatine e noci, caffè e tè o una spremuta fresca.

Abbraccia il Mocktail

Se non tutti i partecipanti potrebbero apprezzare un happy hour completamente asciutto, considera che ci sono anche persone che non bevono alcolici. Il National Survey on Drug Use and Health (NSDUH) stima che circa il 30% degli adulti non apprezza gli alcolici. Inoltre, dopo un drink o due, alcune persone preferiscono fare qualcosa che sia benefico per la routine giornaliera.

Scegli la tendenza più inclusiva e considera alternative intriganti per i tuoi event menu. Birre analcoliche, drinks alcohol-free e cocktail home-brewed stanno tutti guadagnando popolarità nei trend menu 2020. Queste opzioni possono rendere i tuoi menu pertinenti per qualsiasi target di clienti.

E per l’alcool che selezioni, fai in modo che le tue scelte siano siano consapevoli. Scegli birre con un ABV non troppo alto. Acqua gassata con poco zucchero. Vini leggeri per fare in modo che i tuoi ospiti non abbiano il cerchio alla testa e siano in forma nella sessione di lavori del giorno successivo.

Alternative Local come Trend Menu 2020

Dagli ingredienti ai marchi: crogiolarsi nelle specialità locali è una tattica vincente e un trend menu 2020 per celebrare una destinazione. Gli amanti del cibo locale apprezzeranno gli ingredienti freschi e di stagione degli event menu e nei ristoranti di proprietà locale. I marchi locali possono essere creativamente incorporati nel programma. Concentrarsi sul locale non solo aiuta a generare idee creative e distintive nelle fasi di pianificazione, ma contribuisce a produrre un’esperienza memorabile per i partecipanti.

Trend menu per eventi 2020, non scordare la sostenibilità

Per concludere, ecco alcune opzioni Food & Beverage che sono spesso trascurate negli event menu. Per una serie di motivi, sempre più partecipanti scelgono di non mangiare carne e prodotti animali. E i ristoratori o i catering sono attrezzati per re-distribuire i pasti in avanzo. Offrire un antipasto vegetariano o vegano alternativo è diventata una consuetudine. Ma gli chef di oggi vanno oltre i fagioli sbollentati e possono essere molto creativi con una dieta a base di verdure.

Prendi in considerazione la possibilità di differenziarti con hamburger vegetali o piatti per vegani. Gli antipasti vegani ben pensati possono godere di un fascino inaspettato. Che soddisfano probabilmente altre restrizioni dietetiche, come allergie e intolleranze. O semplicemente si adattano al contesto di un pasto leggero a base vegetale nel corso della giornata.

Per rendere le esperienze alimentari ancor più piacevoli e personalizzate, prova a codificare i badge con il nome del tuo evento in base alle esigenze dietetiche dell’ospite. In questo modo, il personale può identificare e anticipare le preferenze dei partecipanti.