Meetings Management

Il Green Pass per eventi e congressi

Si parla molto di Green Pass nelle ultime settimane, soprattutto da quando è diventato obbligatorio per molte attività a partire dal 6 Agosto 2021. Ma come funziona il Green Pass per eventi e  congressi? Questa certificazione è diventata infatti obbligatoria anche per gli eventi aggregativi come stabilito dal decreto legge del 23 Luglio 2021 e questo significa che per poter partecipare a un evento o congresso è necessaria una di queste alternative:

  • possedere il Green Pass
  • avere l’attestato che certifichi di aver ricevuto almeno la prima dose di vaccino
  • aver effettuato un tampone negativo nelle 48 ore precedenti la partecipazione all’evento/congresso
  • essere guariti dal COVID-19

Controllo-green-pass

Come funziona il Green Pass per eventi e congressi?

La domanda di tutti quelli che lavorano nel mondo degli eventi è congressi è proprio questa: ma come funziona il green pass per eventi e congressi? Chi deve effettuare i controlli? Chi ne è responsabile? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

Nel decreto legge n.105 è indicato che sono i “titolari o gestori dei servizi e dell’attività” a dover verificare la documentazione di cui sopra per tutti i partecipanti, ma l’indicazione potrebbe essere interpretabile in diversi modi poiché i titolari o gestori dei servizi e dell’attività potrebbero essere sia gli organizzatori dell’evento sia i gestori della location.

E quindi?

E’ stato quindi chiarito che i responsabili di tutti i controlli relativi alla documentazione di partecipazione ad eventi, congressi o meeting è responsabilità di chi organizza l’evento, non della location. Saranno quindi gli organizzatori che tra le varie pratiche relative all’accoglienza degli ospiti – consegna badge, eventuale gadget etc – dovranno controllare che i propri ospiti siano in regola con la documentazione. E questo perché se un ospite dovesse partecipare a un evento senza possedere i requisiti richiesti per l’emergenza sanitaria in corso, sarebbe ovviamente necessario allontanare il partecipante altrimenti sia l’organizzatore che il partecipante rischierebbero una sanzione da 400 a 1000 Euro.

Come funziona il controllo del Green Pass?

Per effettuare questi controlli è necessario scaricare l’app Verifica C19 (gratuita in Google Play Store e App Store) e si tratta dell’app messa a disposizione dal Ministero della Salute.

L’app funziona anche senza connessione internet e per privacy non memorizza i dati rilevati. Chi all’interno dell’organizzazione effettua i controlli deve:

  • scannerizzare il QR code del Green Pass del partecipante (valido sia in formato cartaceo che digitale)
  • l’app avvia il processo di verifica
  • l’app restituisce il risultato della verifica indicando la veridicità o meno del Green Pass

L’obbligo del Green Pass è valido per le zone bianche, ma anche in tutte quelle zone in cui è consentito organizzare eventi (quindi se venisse consentita l’organizzazione di eventi in zona arancione sarebbe necessario anche in quel caso il Green Pass).

Read more about articoli della categoria Meetings Management

Il Salone del Mobile a Milano

Milano riparte e nonostante tutte le difficoltà di questo periodo, ritorna il Salone del Mobile dal 5 al 10 settembre e sarà un Salone diverso, in forma più leggera ed ibrida.

Eventi ibridi e futuro: BCD M&E all'ExCeL London

BCD Meetings & Events incontra l'ExCeL London: il punto di vista di una venue sull'evoluzione e sul futuro degli eventi ibridi.

Best practice degli eventi virtuali

Quali sono le best practice degli eventi virtuali che possono essere utilizzate anche in caso di eventi di persona? Scopri le regole chiave che hanno permesso ad alcune parti del Mondo di ritornare ad organizzare eventi di persona di successo.

Come prepararsi per ospitare gli eventi ibridi

Il Business Development Director di BCD Meetings & Events Helen Carmichael si è confrontata in questo periodo con alcuni hotel partner per capire come prepararsi per ospitare gli eventi ibridi.