Event Solutions

Influencer marketing, come sfruttarlo per un evento business

Influencer marketing, può essere d’aiuto per il tuo evento?

L’influencer marketing per eventi aziendali funziona? I risultati del Global Digital Report 2019 – pubblicato all’inizio di quest’anno da We Are Social e dalla piattaforma di social media management Hootsuite – hanno dimostrato che nel Sud-est asiatico le persone trascorrono più tempo online rispetto a qualsiasi altra regione al mondo. La crescita di utenti attivi è stata rilevata in quest’area attraverso i dati relativi all’uso di internet, dei mobile device e dei social media nell’ultimo anno.

I risultati suggeriscono che l’influencer marketing può essere uno strumento efficace per fare leva sulla commercializzazione degli eventi. La sfida più grande è quella di trovare influencer di rilievo in grado di comunicare adeguatamente il tuo evento e coinvolgere il pubblico del brand.

«L’impatto che un influencer può avere su un evento corporate corrisponde direttamente alla riconoscibilità che dimostra in un settore o un argomento. Ciò è spesso basato sulle loro credenziali» afferma Sanjay Seth, managing director di BCD Meetings & Events Asia e Pacifico. «Esperti che vantano parecchio tempo su una specifica area di studio, imprenditori di successo o personalità del mercato, sono tutti buoni potenziali influencer assoldabili per gli eventi aziendali.»

Influencer marketing per gli eventi, il caso di successo

Un esempio di influencer marketing come chiave di successo per gli eventi APAC dedicati a investimenti e gestione patrimoniale è quello di Jim Rogers. James B. Rogers, Jr. è un imprenditore, investitore statunitense, oltre che docente universitario, analista finanziario ed autore di diversi libri dedicati alla finanza. Rogers ha fondato la Quantum Group of Funds (insieme a George Soros) e l’indice di analisi Rogers International Commodities Index.

La credibilità di Rogers nel settore finanziario, e in particolare in quello asiatico, deriva dal suo forte interesse verso gli investimenti finanziari nel mercato asiatico. Tanto che l’imprenditore si è stabilito a Singapore con la sua famiglia nel 2007.

«In Asia, gli influencer sui social media a forte carattere aspirazionale – come sono gli imprenditori di successo – hanno maggiori probabilità di ottenere un feedback positivo. Insieme a quegli influencer che ispirano, come ad esempio lo sono gli sportivi, gli atleti e le celebrità – spiega Seth. «Salute, ricchezza, bellezza e moda sono solo quattro aree di grande popolarità nella grande community degli influencer. Per selezionare il giusto influencer, i marchi devono concentrarsi sulla portata, la pertinenza e la risonanza sul pubblico di riferimento.»

Cosa fa l’influencer marketing per il tuo evento

Gli influencer possono generare buzz* e passaparola intorno a un evento in vari modi. Come ha affermato Scott Cullather, co-fondatore e CEO di Invnt, l’interazione di un influencer potrebbe comportare la diffusione di dettagli rilevanti sull’evento rivolti ai suoi followers. Questo può essere la comunicazione dalla data e il luogo dell’evento, la lista degli speaker, la condivisione della unique selling proposition o, più semplicemente, i motivi per cui il pubblico dovrebbe partecipare.

Il vantaggio è che l’influencer non comunica (solo) con i mezzi tradizionali. Oltre ai “vecchi” messaggi testuali, l’influencer marketing diffonde il suo messaggio con contenuti grafici o video, che hanno una percentuale di copertura decisamente diversa.

Ecco cosa ci spiega Cullather sull’influencer marketing per eventi: «Gli influencer più efficaci sono quelli che non sono pagati per fare qualcosa. In genere, gli influencer più efficaci sono così appassionati riguardo un brand, un settore o un’esperienza che scelgono di promuoverli di propria iniziativa. Non c’è nulla di più potente di un’autentica approvazione da parte di terzi.»

Come scegliere un influencer per il tuo evento

Per sfruttare adeguatamente l’influencer marketing, gli event planner più navigati consigliano di fare ricerche approfondite all’interno dello sterminato panorama del web. Puoi partire da una ricerca per hashtag che riguardano il tuo settore e la tua azienda. Puoi leggere pubblicazioni di settore pertinenti per ricavare informazioni sui profili con maggiore seguito e sondare la tua rete di contatti. In questo modo scoprirai davvero quali influencer rispettano le caratteristiche che cerchi per il tuo target. E, sopratutto, se hanno familiarità con questo tipo di attività.

Una volta selezionato l’influencer, spiegagli quali sono i tuoi obiettivi, i messaggi sul brand e che tipo di post o contenuti ti aspetti da lui. Evita di dettare esattamente quello che secondo te dovrebbero pubblicare sui solo canali online. Se l’influencer è davvero un bravo comunicatore, non avrà bisogno di suggerimenti. Quando gli influencer mantengono il loro naturale tone of voice con i loro followers, il loro contenuto assume una copertura molto più grande e un engagement migliore.

I contenuti targetizzati per età, sesso, ruolo professionale o punti di interesse e pubblicati in maniera naturale, in genere colpiscono con efficacia i follower di un influencer. Cullather conclude che le persone sanno riconoscere quando un contenuto è sponsorizzato. Per questo motivo suggerisce di includere sempre una frase come “partnership a pagamento con …” o hashtag come #sponsoredpost accanto a qualsiasi messaggio attinente all’evento che stai organizzando in collaborazione con il tuo influencer.

*  Il buzz è l’insieme di operazioni di marketing non convenzionale volte ad aumentare il numero e il volume delle conversazioni riguardanti un prodotto o un servizio e, conseguentemente, ad accrescerne la notorietà e la reputazione.

Read more about articoli della categoria Event Solutions

Utilizzare una sede virtuale può migliorare il tuo evento digitale

Le riunioni virtuali sono un modo sicuro ed efficace per rimanere connessi durante la pandemia COVID-19, ma non sono ancora un vero sostituto della connessione umana. Quindi, come possiamo offrire un'esperienza più autentica ai partecipanti che ci seguono comodamente da casa? Incorporando elementi di realtà digitale come una sede virtuale è possibile sia massimizzare che differenziare l'esperienza virtuale per il pubblico.

Scopri i nuovi orizzonti degli eventi virtuali

È vero che gli eventi virtuali esistono da un po' di tempo, ma fino alla pandemia COVID-19 venivano organizzati con format abbastanza rigidi e semplici in termini di ciò che veniva presentato. Quello che è successo negli ultimi sei mesi ha completamente ribaltato questo presupposto. Ammettiamolo, tutti soffrono di "screen fatigue" e i clienti, stanchi delle chiamate ZOOM, sono alla ricerca di soluzioni innovative da parte delle loro agenzie in termini di ciò che può essere fatto.

Come la tecnologia può aiutarti nella ricerca della location per i tuoi eventi

La tecnologia svolge senza dubbio un ruolo fondamentale nel facilitare incontri ed eventi, ma tuttavia molte riunioni e molti eventi non sono attività facilmente gestibili da remoto. Ad esempio, sono molte le variabili necessarie per trovare la giusta location per una riunione o un evento che soddisfino le tue esigenze circa il layout delle camere, dimensioni, accessibilità, tempi di turnaround, qualità, catering e così via.

Come rendere memorabili i contenuti video dei tuoi eventi

Durante gli eventi ibridi e virtuali è fondamentale - ancora di più rispetto agli eventi dal vivo - mantenere alta l'attenzione del pubblico rispetto ai contenuti proposti. Fortunatamente per questa tipologia di eventi si può contare su una vasta gamma di strumenti utili a creare video di alta qualità che ci aiutino a trasmettere messaggi che motivino e coinvolgano il pubblico a cui sono rivolti.

6 modi per dare vita ai tuoi messaggi durante un evento virtuale

Quando si considera il contenuto, sia esso virtuale o dal vivo, si inizia con ciò che è necessario comunicare e pianificando poi il modo migliore per trasmetterlo. La differenza principale con il virtuale è che in genere si ha un tempo più breve per far passare il messaggio, ma il racconto e il modo in cui è illustrato possono ancora avere possibilità illimitate. Rendere il tuo evento divertente e interattivo deve essere parte del processo di pianificazione.

Gestisci gli imprevisti e reinventa il tuo programma di meeting

La pandemia COVID-19 ha scatenato una serie di incertezze. Anche se il 2020 ha visto un calo del numero di incontri dal vivo e di eventi, la buona notizia è che la gente si sta ancora incontrando e c'è ancora un bisogno di incontrarsi di persona anche per ragioni legate al business.

Need to Know: offrire del cibo durante i Virtual Pharma Programs

ll COVID-19 ha fatto sì che le organizzazioni di tutto il mondo abbiano dovuto adattare la loro strategia di organizzazione dei meeting per affrontare rapidamente questo nuovo mondo. Per le aziende farmaceutiche la necessità di comprendere la compliance riguardo ai virtual meeting è stata cruciale. Di seguito, esaminiamo una domanda importante, "Possiamo servire cibo nel corso di virtual meeting del mondo farmaceutico e medico durante questa pandemia?"