Lavorare da casa: come migliorare il tuo benessere

I nostri suggerimenti

Stai facendo fatica a concentrarti? Non hai energie? Il tuo corpo è dolorante dopo tante ore seduto alla tua scrivania?

 

Come lavorare da casa pensando anche al tuo benessere

Se lavoravi in ufficio prima della pandemia e ora lavori da casa, potresti desiderare di ritrovare un po’ della vecchia normalità. Nel 2021 siamo sicuramente impazienti di vivere tempi migliori, ma non è ancora tempo di ritornare a lavorare nei propri uffici.

Ecco di seguito alcuni consigli che ti aiuteranno a trovare il tuo equilibrio mentre continui a lavorare da casa. Non abbiamo intenzione di dirti di respirare di più e meditare (anche se questo aiuta!), ma alcuni consigli pratici ti saranno sicuramente d’aiuto.

In piedi!

Se tra i vostri regali di Natale non hai ricevuto una scrivania adeguata per lavorare in piedi, considera di acquistarne una per il futuro. Stare in piedi aiuta a distendere i muscoli, a rafforzare e migliorare la postura. Inoltre durante un incontro virtuale la tua energia sarà maggiore, rendendoti più interessante e coinvolgente. Se non vuoi investire in una scrivania in piedi puoi realizzarne una tu nella tua casa con un piano di lavoro più alto o una libreria.

Lavorare-da-casa_scrivania-in-piedi

Il segreto è non stare in piedi troppo a lungo. Nell’arco di un’ora è consigliabile stare in piedi per 45 minuti e sedersi per gli altri 15. All’inizio ti sembrerà faticoso, ma piano piano il tuo corpo si abituerà e i benefici supereranno di gran lunga lo sforzo. Prova ad aggiungere una balance board alla tua postazione!

Programma Tutto

Sono finiti i giorni di perfetto equilibrio lavoro/vita personale con otto ore dedicate al lavoro, otto ore al sonno e otto ore alla vita personale e familiare. Ok, non è mai stata una realtà, ma lo è ancora meno adesso. Potresti avere bambini che giocano mentre tu lavori, il proprio marito o la propria moglie che stanno facendo una presentazione di lavoro nella stanza accanto oppure il tuo cane sembra amare abbaiare sempre nei momenti sbagliati. Inoltre, ora che tutti lavoriamo da casa, scopri di essere invitato a riunioni mattiniere o a conferenze a tarda notte.

Per proteggere la tua “sanità mentale”, programma in maniera meticolosa il tuo calendario sia lavorativo che professionale. Se hai lezione di tennis alle 18, blocca il tuo calendario a partire dalle 17:30. Se hai bisogno di preparare il pranzo tuoi figli a una certa ora, organizzati per tempo. Se hai invece bisogno di fare una passeggiata o di fare una lezione di yoga, pianificalo! Importi degli orari ti aiutà a proteggere il tuo tempo e a gestire tutto al meglio.

Respira

Ok, avevamo detto che non avremmo parlato della respirazione, ma prendere un po’ d’aria fresca è sempre una buona idea. Se pensi di essere troppo occupato per fare una passeggiata nel bel mezzo della giornata, ripensaci. Trascorrere del tempo all’aria aperta contribuirà a liberare la tua mente e ti permetterà di pensare serenamente a quello che ti aspetta nell’arco della giornata. Se pensi che sia troppo freddo per uscire a camminare, ricordati che si bruciano più calorie camminando al freddo rispetto a quando fa più caldo. Questo dovrebbe motivarti!

Lavorare-da-casa_benessere

Evita di fare discorsi banali

Quasi ogni call di lavoro virtuale inizia nello stesso modo. Ci si saluta dicendo cose come “Come stai?” e i partecipanti dicono che stanno bene. Ci piace essere educati, ma la realtà è che questo livello di gentilezza può diventare noioso. Perché non cambiare un po’ le carte in tavola? Se qualcuno ti chiede del tuo weekend, dai una risposta vera invece di dire che è andato tutto bene senza approfondire il discorso. Variando un po’ gli argomenti si possono iniziare piacevoli conversazioni e questo porta a una relazione più profonda che potrebbe rappresentare il momento clou nella giornata di tutti!

Read more about articoli della categoria Industry Trends

I pro e i contro degli eventi ibridi

Analizziamo i pro e i contro degli eventi ibridi e degli eventi virtuali prima di poter tornare ad organizzare eventi di persona.

Business case per un ritorno ai meeting di persona

Come è possibile tornare ai meeting di persona? Abbiamo intervistato alcuni clienti per capire come sia la situazione attuale e come evolverà.

La scienza della Human Connection: perchè siamo "programmati" per incontrarci

La tecnologia ci ha aiutato a rimanere connessi durante questo lungo periodo di distanziamento sociale, ma è importante la connessione umana.

3 motivi per implementare un'agenzia per la gestione dei tuoi eventi

Scopri perché adesso è il momento giusto per valutare di cambiare l'agenzia che ti aiuta nell'organizzazione dei tuoi meeting ed eventi

Come condurre un evento virtuale di successo

Si potrebbe pensare che condurre un evento stando dietro a  uno schermo sia molto più facile che stare su un palco di fronte a un pubblico. Tuttavia, avendo perso il vantaggio di quell'interazione faccia a faccia con il pubblico, è necessario creare un'atmosfera coinvolgente e una presentazione memorabile e la domanda sorge spontanea: "come farò a coinvolgere i miei ospiti in un mondo virtuale?". In questo articolo ti diamo alcuni consigli pratici per rendere la tua presentazione forte e coinvolgente, anche quando è virtuale.

Falsi miti e verità sugli eventi virtuali e ibridi

Per quasi un anno, gli eventi aziendali si sono svolti per lo più in maniera virtuale. E mentre in alcune parti del mondo, come la regione dell'Asia Pacifica, si ricomincia lentamente a tornare alla normalità, gli eventi ibridi stanno guadagnando popolarità. Ma ci si orienta ancora a fatica in questo nuovo mondo e questi format non vengono sfruttati al meglio delle loro potenzialità. In questo articolo analizziamo alcuni falsi miti riguardo agli eventi virtuali e ibridi e portiamo alla luce la realtà dei fatti.